Contatti

CONSORZIO PER LA TUTELA DELL'ASPARAGO BIANCO DI
BASSANO D.O.P.


Tel. 0424 521345
Fax 0424 502207

info@asparagodop.it


DOVE SIAMO





Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 – 2013 Organismo responsabile dell’informazione: Consorzio per la Tutela dell’Asparago Bianco di Bassano D.O.P. Autorità di gestione: Regione del Veneto – Direzione Piani e Programmi del Settore Primario



Giornata dedicata all'asparago il 15 Settembre 2016 al MACFRUT di Rimini

Rendere la coltivazione dell'asparago più semplice e ancora più conveniente sotto il profilo economico? Molte le novità, dalla lavorazione del terreno, al materiale vivaistico e sementiero al trapianto meccanico delle zampe, al pirodiserbo, ai film per la forzatura, alle macchine per la selezione, sino alle modalità di immissione del prodotto sul mercato, che saranno presentate in occasione del Workshop: "Il successo dell'asparago passa dalla innovazione dei processi produttivi e commerciali". L'evento si svolgerà in ambito Macfrut 2016. L'incontro è organizzato dalle Officine Mingozzi, con il supporto tecnico di Luciano Trentini.

Dove: Area Meeting 2 (padiglione D-3) - Rimini Fiere - Giovedì 15 settembre 2016

Moderatore: Luciano Trentini

Programma:
Ore 9.30 Apertura dei lavori - "L'Asparago nel mondo", Luciano Trentini
Ore 9.50 Apofruit/ New Plant- Italia
Ore 10.10 Blumen Group S.p.A. (Four-Olter-T&T) - Italia
Ore 10.30 ESPASO- Neauber Automazioni - Germania
Ore 10.50 Europlastic - Francia
Ore 11.10 Mingozzi Group - Italia
Ore 11.30 Pasquariello Giovanni Az. Agr.- Italia
Ore 11.50 Vivai Coviro - Italia
Ore 12.10. Societé Besnard- Francia
Ore 12.30 Sgorbati Group - Italia
Ore 12.50 Incontro dibattito: "Quali le novità nelle tecniche di coltivazione dell'asparago"
Cristian Befve e Luciano Trentini
Ore 13.50 Conclusione dei lavori
Ore 14.00 Aperitivo buffet

E' a disposizione la traduzione simultanea in Francese.

Note:
Molte delle informazioni fornite possono essere considerate novità per il nostro paese e sicuramente potranno suscitare l'interesse dei produttori di asparago italiani e stranieri che parteciperanno o che vorranno avvicinarsi a questa coltura.

La tavola rotonda dal titolo "Il successo dell'asparago passa dalla innovazione dei processi produttivi e commerciali" con Cristian Befve e Luciano Trentini concluderà i lavori e consentirà ai presenti di interagire con loro circa le differenti problematiche tecniche che questa specie presenta.

Asparago Bianco di Bassano DOP lo riconosci dal marchio tricolore

L'Asparago Bianco di Bassano DOP ha le seguenti caratteristiche: colore bianco, lunghezza tra i 18 e i 22 centimetri e diametro centrale minimo di 11 mm, turioni ben formati, dritti, interi con apice serrato, teneri e non legnosi, di aspetto e odore freschi. È inoltre ammessa dal disciplinare la presenza di alcune spaccature trasversali dei turioni, elemento di pregio e di identificazione del prodotto bassanese, a causa della bassa fibrosità che è la principale caratteristica qualitativa. L'Asparago Bianco di Bassano DOP ha un gusto dolce-amaro caratteristico, che lo distingue da tutte le altre specie di asparago. Viene normalmente venduto in mazzi da 1,0 Kg o 1,5 Kg, (anche se il disciplinare consente la commercializzazione di mazzi compresi fra 0,5 Kg fino a 4 Kg), tutti uniformi e legati con un succhione di salice chiamato “stroppa”. Nella “stroppa” è inserito il marchio tricolore che raffigura un mazzo di asparagi bianchi e il ponte palladiano,entrambi stilizzati, con delle sigle numeriche che riconducono al produttore, al giorno di raccolta e confezionamento del prodotto. Sopra le punte di asparagi è ben visibile il marchio europeo ufficiale di certificazione della denominazione d’origine protetta. Tutto ciò è supervisionato dal Consorzio per la Tutela dell'Asparago Bianco di Bassano del Grappa DOP, che si attiene scrupolosamente al disciplinare della Denominazione d’Origine Protetta, riconosciuta dal Ministero delle Politiche Agricole Italiane con l’approvazione della Comunità Economia Europea, nel Settembre 2007.
Marchio unico.

Lo chef Gianfranco Vissani e l'asparago bianco di Bassano

Lo chef Gianfranco Vissani visita la città di Bassano del Grappa per scoprire il suo prodotto più pregiato: l'asparago bianco DOP.

"Asparago bianco di Bassano d.o.p. : apice ben serrato e gusto inconfondibile, al palato prima dolce poi leggermente amarognolo. Un prodotto tramandato nei secoli che ci invidia tutto il mondo!"

I prossimi eventi

Giornata dedicata all'asparago il 15 Settembre 2016 al MACFRUT di Rimini

Rendere la coltivazione dell'asparago più semplice e ancora più conveniente sotto il profilo economico? Molte le novità, dalla lavorazione del terreno, al materiale vivaistico e sementiero al trapianto meccanico delle zampe, al pirodiserbo, ai film per la forzatura, alle macchine per la selezione, sino alle modalità di immissione del prodotto sul mercato, che saranno presentate in occasione del Workshop: "Il successo dell'asparago passa dalla innovazione dei processi produttivi e commerciali". L'evento si svolgerà in ambito Macfrut 2016. L'incontro è organizzato dalle Officine Mingozzi, con il supporto tecnico di Luciano Trentini.

Dove: Area Meeting 2 (padiglione D-3) - Rimini Fiere - Giovedì 15 settembre 2016

Moderatore: Luciano Trentini

Programma:
Ore 9.30 Apertura dei lavori - "L'Asparago nel mondo", Luciano Trentini
Ore 9.50 Apofruit/ New Plant- Italia
Ore 10.10 Blumen Group S.p.A. (Four-Olter-T&T) - Italia
Ore 10.30 ESPASO- Neauber Automazioni - Germania
Ore 10.50 Europlastic - Francia
Ore 11.10 Mingozzi Group - Italia
Ore 11.30 Pasquariello Giovanni Az. Agr.- Italia
Ore 11.50 Vivai Coviro - Italia
Ore 12.10. Societé Besnard- Francia
Ore 12.30 Sgorbati Group - Italia
Ore 12.50 Incontro dibattito: "Quali le novità nelle tecniche di coltivazione dell'asparago"
Cristian Befve e Luciano Trentini
Ore 13.50 Conclusione dei lavori
Ore 14.00 Aperitivo buffet

E' a disposizione la traduzione simultanea in Francese.

Note:
Molte delle informazioni fornite possono essere considerate novità per il nostro paese e sicuramente potranno suscitare l'interesse dei produttori di asparago italiani e stranieri che parteciperanno o che vorranno avvicinarsi a questa coltura.

La tavola rotonda dal titolo "Il successo dell'asparago passa dalla innovazione dei processi produttivi e commerciali" con Cristian Befve e Luciano Trentini concluderà i lavori e consentirà ai presenti di interagire con loro circa le differenti problematiche tecniche che questa specie presenta.